Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha messo a disposizione 120 milioni di euro del POI ''Energie rinnovabili ed efficienza energetica'' per la realizzazione di investimenti nel settore dell'efficienza energetica da parte di imprese di qualsiasi dimensione, con unità operative localizzate nei territori delle regioni Campania, Puglia, Calabria e Sicilia.

Sono finanziabili programmi integrati di investimenti finalizzati alla riduzione e alla razionalizzazione dell'uso dell'energia primaria all'interno di unità produttive esistenti per le seguenti tipologie d'intervento:
a) isolamento termico degli edifici
b)  installazione di impianti ed attrezzature funzionali al contenimento dei consumi energetici nei cicli di lavorazione e/o di erogazione dei servizi
c) razionalizzazione, efficientamento e/o sostituzione dei sistemi di riscaldamento, cdz, illuminazione e forza motrice, anche se impiegati nei cicli di lavorazione funzionali alla riduzione dei consumi energetici
d) installazione per la sola finalità di autoconsumo di impianti per la produzione e distribuzione dell'energia termica ed elettrica all'interno dell'unità produttiva oggetto dell'investimento.
Sono ammissibili programmi degli investimenti avviati dopo il 17 maggio 2014.
Le agevolazioni sono concesse in de minimis, attraverso una procedura valutativa a sportello, nelle forme alternative di:
- contributo in conto impianti per una percentuale nominale massima delle spese ammissibili pari al 50% per i programmi di importo fino a 400.000,00 euro, che si concludano entro il 2015
- finanziamento agevolato per una percentuale nominale delle spese ammissibili complessive pari al 75% per i programmi che si concludano entro il 31 dicembre 2016.

Maggiori informazioni QUI!