Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Al via gemellaggi con Amministrazioni operanti nel territorio nazionale/comunitario per il rafforzamento di capacità e conoscenze delle Amministrazioni di Puglia, Campania, Calabria e Sicilia, regioni Obiettivo Convergenza.

Il Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica del Ministero dello Sviluppo Economico  - Direzione Generale per la Politica Regionale Unitaria Comunitaria e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per l'Organizzazione, gli Affari Generali, l’Innovazione, il Bilancio ed il Personale hanno firmato il 28 giugno 2010 a Roma un Protocollo d’Intesa finalizzato a trasferire esperienze, conoscenze e metodologie in relazione alle tematiche di tutela e valorizzazione delle risorse culturali nei territori dell’obiettivo Convergenza (Campania, Calabria, Puglia e Sicilia).

Il Protocollo d’Intesa prevede l’attivazione di gemellaggi con Amministrazioni operanti nel territorio nazionale e comunitario per il rafforzamento delle capacità e delle conoscenze delle Amministrazioni presenti nelle Regioni "Convergenza", attraverso il trasferimento di buone pratiche nell’ambito della gestione e fruizione del patrimonio culturale, nella valorizzazione dei beni e dei siti, nell’organizzazione di eventi e gestione di spazi dedicati all’arte contemporanea e nella promozione e comunicazione culturale.

Il Protocollo d’Intesa prevede, altresì, la realizzazione di gemellaggi internazionali che interesseranno i siti oggetto delle attività del “Progetto pilota strategico Poli museali di eccellenza nel Mezzogiorno”, progetto nato dalla volontà del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica del Ministero dello Sviluppo Economico di rendere il patrimonio museale e archeologico una delle leve dello sviluppo del Mezzogiorno.

Le attività di gemellaggio sono finanziate con le risorse del progetto AGIRE POR 2007-2013, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Governance e Assistenza Tecnica 2007-2103, a titolarità della Direzione Generale per la Politica Regionale Unitaria Comunitaria del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica.

Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico.