Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

ueE' entrato in vigore il regolamento modificato relativo allo strumento di assistenza di preadesione – IPA (Regolamento UE N. 540/2010 - Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 158 del 24 Giugno 2010): l'Islanda può ora beneficiare, con effetto immediato, di un aiuto finanziario per preparare la propria adesione all'Ue.


L'IPA fornirà finanziamenti principalmente per rafforzare la capacità istituzionale e legislativa per l'attuazione della legislazione dell'UE. La modifica del regolamento IPA, è stata co-firmata dai presidenti del Parlamento europeo e del Consiglio dell'Unione europea, e consentirà all'Islanda di ricevere mirata assistenza durante il processo di adesione. Per aiutare il paese a soddisfare i requisiti per l'adesione, l'IPA è orientata verso attività più prossime al diritto islandese.

L'Islanda riceverà finanziamenti anche per preparare l'utilizzo dei fondi strutturali dopo l'adesione all'UE e informare i cittadini circa l'UE e le sue politiche. Nel caso dell'Islanda, i programmi dell'IPA esistenti si concentreranno su settori come la statistica e la preparazione per la partecipazione alle agenzie dell'Unione europea, mentre l'assistenza tecnica fornita attraverso il TAIEX sarà principalmente attraverso workshop, visite di studio e missioni di esperti.

Contesto:
Nel 2007, L'IPA ha sostituito numerosi programmi a sostegno dei paesi candidati all'adesione nei preparativi per l'ingresso nell'UE. L'IPA ha permesso all'Unione europea di fornire assistenza in settori quali il rafforzamento delle istituzioni democratiche e dello Stato di diritto, riforma della pubblica amministrazione e l'economia, promuovendo il rispetto dei diritti umani, i diritti delle minoranze e della parità tra donne e uomini, sostenere lo sviluppo della società civile e l'intensificazione della cooperazione regionale. Questo strumento ha anche contribuito allo sviluppo sostenibile e alla riduzione della povertà.

 

 

Fonte: PORE