Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

conventionRegistrazioni entro il 30 settembre 2010 per partecipare alla celebrazione del decimo anniversario della Convenzione europea sul paesaggio - European Landscape Convention 2000 - 2010, che si svolgerà a Firenze dal 19 al 20 ottobre 2010.


Nota anche come Convenzione di Firenze, promuove la tutela, gestione e pianificazione dei paesaggi europei e organizza la cooperazione europea in materia di paesaggio. La convenzione è stata adottata il 20 ottobre 2000 a Firenze ed è entrata in vigore il 1° marzo 2004 (Consiglio d'Europa, Serie dei Trattati n.176). È aperta alla firma degli Stati membri del Consiglio d'Europa e all’adesione della Comunità europea e degli Stati europei non membri. E' il primo trattato internazionale che si occupa esclusivamente del paesaggio europeo in tutti i suoi aspetti. La Celebrazione del decimo anniversario ha tra i suoi scopi anche quello di fornire ad altri Paesi l’opportunità di aderire.

Al 21 Maggio 2010, 31 Stati membri del Consiglio europeo hanno ratificato la Convenzione: Armenia, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Moldavia, Montenegro, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, San Marino, Repubblica Slovacca, Slovenia, Spagna, "ex Repubblica jugoslava di Macedonia", Turchia, Ucraina e Regno Unito. Cui si sono aggiunti: Azerbaijan, Bosnia-Erzegovina, Georgia, Malta, Serbia, Svezia e Svizzera.

Alla vigilia delle celebrazioni, il 19 ottobre, i rappresentanti dei Stati membri del Consiglio dell'Europa e osservatori presso il Consiglio delle Conferenze Europa sulla Convenzione europea del paesaggio saranno invitati a intervenire sui quattro temi in programma: qualità del paesaggio e qualità della vita; qualità del paesaggio e qualità delle politiche; sensibilizzazione, formazione ed educazione: risultati e prospettive per uno sviluppo sostenibile; paesaggio come patrimonio europeo.

Seguirà la celebrazione, il 20 ottobre, con la partecipazione di esponenti politici, economisti ed esperti in materia di ambiente.
Per la registrazione ed il programma consultare il sito di riferimento.