Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Consegnati i premi ai sei vincitori dell’edizione 2010 del Premio Ellisse, insieme alla medaglia per la menzione speciale, offerta dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. A festeggiare “l’associazionismo e la cooperazione” autorità locali e regionali, insieme a tutte le associazioni partecipanti.


Si sono ritrovate tutte a Putignano, presso il Teatro Sala  Margherita, le associazioni che hanno partecipato all’edizione 2010 del Premio Ellisse, per festeggiare insieme i vincitori. A riscaldare la serata le note dell’Orchestra sinfonica della Provincia di Bari, con lo spettacolo “Omaggio a Domenico Modugno” diretto dal Maestro Vito Andrea Morra, e l’humour di Tino Fimiani, comico, illusionista, ventriloquo, allievo del celebre trasformista Arturo Brachetti. A condurre la serata Carmen Dambruoso e Mauro Pulpito. Media partner il Gruppo Norba.

Presenti, Nuccio Altieri, Vicepresidente della Provincia di Bari, Bernardo Notarangelo, dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia e direttore del Premio Ellisse, Nicola Monopoli, artista e presidente dell’Associazione Putignanonelmondo, Gianvincenzo Angelini De Miccolis, sindaco di Putignano, Giuseppe Genco, assessore alla cultura di Putignano.

Promosso dall’Associazione “Putignanonelmondo” di Putignano e patrocinato dalla Regione Puglia, la Provincia di Bari, il Comune di Putignano, la Camera di Commercio di Bari, il “Premio Ellisse - festa dell’associazionismo e della cooperazione”, ha celebrato così la sua terza edizione valorizzando le buone prassi di cui si sono rese protagoniste le associazioni del territorio negli ultimi due anni.

Il Premio prevede due sezioni, nella prima - Cooperazione territoriale e cooperazione allo sviluppo – rivolta ad associazioni aventi sede legale in tutta la Puglia, è risultata vincitrice l’Associazione Kenda onlus di Bari con il progetto “Bethany Medical Cultural Center”, dedicato all’assistenza sanitaria delle giovani madri palestinesi e dei loro bambini.

La seconda sezione, articolata in cinque settori, ha come vincitori: per l’ambito Promozione, conoscenza e valorizzazione del territorio, l’Associazione Bachi da Setola di Polignano con “La fabbrica dei sogni”, progetto che coinvolge con giochi e filastrocche i bambini di cinque paesi diversi; per il settore Promozione dello sport, della salute e del benessere, l’Associazione Pugliavventura di Conversano, con l’iniziativa “Trofeo Fair Play”, un campionato di calcio a 5 per le scuole medie; per il settore Solidarietà e tutela dei diritti umani e sociali, l’Associazione Arcipelago Meridiano APS di Noci, con “Sportello Ulisse”, sportello informativo e di regolarizzazione per immigrati; nell’ambito Difesa dell’ambiente si è distinta l’Associazione Il Coriandolo di Putignano, con il progetto “No riciclo, no party”, di sensibilizzazione sui temi della raccolta differenziata; infine, per il settore Promozione e diffusione della cultura, a raccogliere più consensi è stata l’Associazione Entropie di Locorotondo con “Entropie – Laboratorio delle arti”, che progetta interventi espositivi su spazi non convenzionali. La Menzione speciale con la medaglia offerta dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano è andata all’Associazione di Bari, Apleti onlus, per il progetto “Care-net”, servizio di assistenza oncologica pediatrica svolto presso il Policlinico di Bari.

Vicino allo spirito del Premio, benché assente per impegni istituzionali, si è detto il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, attraverso un messaggio di incoraggiamento a continuare a lavorare nella stessa direzione: “In questo lungo periodo di grande crisi della Politica, la cooperazione e l’associazionismo non solo interpretano la necessità di partecipazione, ma sono lo strumento fecondo con cui ridare dignità ai bisogni e alla creatività. Le reti dal basso arrivano alla politica e fanno da corona ad ogni nostra iniziativa permettendoci di coinvolgere le popolazioni. I forti intenti operativi creano coscienza civile e rendono migliore la nostra società consentendoci di guardare avanti con grande fiducia”.

“Ellisse non è un premio come tanti - ha spiegato Bernardo Notarangelo - ma un riconoscimento doveroso per il lavoro silenzioso e tenace, caparbio ed insostituibile, delle Associazioni che nel nostro comprensorio operano, spesso riempiendo i vuoti lasciati dal mancato intervento dei soggetti pubblici”.

In totale sono stati 127 i progetti candidati al Premio e 31 le associazioni finaliste, con sede nelle province di Bari, BAT, Brindisi, Lecce e Taranto, selezionate da una giuria composta da giornalisti: Duilio Giammaria, presidente (RAI), Enzo Magistà (Telenorba), Clara Zagaria (ANSA), Luigi Quaranta (Corriere del Mezzogiorno), Stefano Costantini (Repubblica), Enrica Simonetti (Gazzetta del Mezzogiorno), Ileana Inglese (Europuglia).

Il catalogo contenente tutti i progetti è stato distribuito nel corso della serata. Il premio consiste in una scultura in bronzo dell’artista Nicola Monopoli, presidente dell’Associazione Putignanonelmondo, accompagnata da un contributo in denaro: 1.000 euro per l'associazione vincitrice della prima sezione e 500 euro per le associazioni vincitrici dei vari settori inclusi nella seconda sezione:  “Con l'ellisse abbiamo voluto rappresentare un percorso dinamico - ha spiegato Monopoli - compiuto da tutte le associazioni in modo sinergico attorno alla volontà comune di lavorare per il bene dei cittadini e del territorio”.

Fonte: Premio Ellisse