Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Dopo Essen (Germania), Pecs (Ungheria) e Istanbul (Turchia), il titolo di capitale europea della cultura passa a Tallinn, capitale dell'Estonia, e a Turku in Finlandia, entrambe con un ricco programma di eventi culturali che nel corso dell'anno dovrebbe attrarre milioni di visitatori. Giunta ormai alla 26a edizione, la designazione annuale di una o più capitali europee della cultura è diventata una delle più importanti iniziative culturali dell'Ue.


Le città che competono per il titolo propongono eventi culturali capaci di valorizzare la propria identità europea e di coinvolgere direttamente i cittadini. Devono essere previsti anche investimenti pubblici di una certa entità. Le città vincenti ottengono ciascuna 1,5 milioni di euro in fondi europei.

La capitale estone mira a creare una città più creativa e orientata alla cultura, valorizzando nel contempo il proprio patrimonio medioevale e passato marittimo. Nel corso dell'anno saranno avviati progetti di riqualificazione urbana come la ristrutturazione di centri culturali. Tra gli appuntamenti in programma, i ''Tallinn Maritime Days'', il più grande evento gratuito per famiglie, e un concerto rock aperto a tutti per celebrare l'indipendenza dell'Estonia.

Il programma offerto dalla finlandese Turku si concentra sull'importanza della cultura per l'ambiente e per il nostro benessere. La città, situata sulla costa sudoccidentale della Finlandia, lancerà progetti orientati alla cultura per favorire, ad esempio, il benessere nelle scuole e nelle case di riposo per anziani. Tra gli altri temi promossi, la natura marittima della città e aspetti più legati alla persona.

 

 

Fonte: ANSA