Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

La Commissione europea ha presentato la comunicazione 11 intitolata "Annual Growth Survey: advancing the EU's comprehensive response to the crisi" (Analisi annuale della crescita: verso una risposta globale alla crisi). L' Europa, che dispone di un piano globale per reagire alla crisi e accelerare la crescita economica, deve agire ora - si legge nel comunicato - in modo coordinato e in funzione delle priorità.


Questo è il senso dell'analisi annuale della crescita presentata dalla Commissione, in cui si delinea chiaramente la via che l'Europa dovrà seguire nei prossimi dodici mesi, indicando dieci azioni urgenti incentrate sulla stabilità macroeconomica e sul risanamento di bilancio, sulle riforme strutturali e sulle misure a sostegno della crescita.

L'analisi annuale della crescita segna l'inizio del primo "semestre europeo", che cambia il modo in cui i governi definiscono le proprie politiche economiche e di bilancio. Quando le raccomandazioni saranno state approvate dal Consiglio europeo, gli Stati membri le integreranno nelle loro politiche e nei bilanci nazionali. Sarà quindi la prima volta che Stati membri e Commissione discutono insieme della stabilità macroeconomica, delle riforme strutturali e delle misure volte a rilanciare la crescita con un approccio globale".

La prima edizione dell'analisi annuale della crescita è suddivisa in varie parti:
1. Comunicazione della Commissione: "Analisi annuale della crescita: verso una risposta globale alla crisi", la cui prima parte contiene messaggi fondamentali urgenti che riguardano aspetti macroeconomici e di bilancio e settori "tematici". Le questioni selezionate devono essere trattate in via prioritaria dai capi di Stato o di governo in occasione del Consiglio europeo del 24-25 marzo 2011.
2. Relazione sui progressi compiuti per quanto riguarda Europa 2020, che esamina la situazione per quanto riguarda gli obiettivi principali dell'UE, i progetti di programmi nazionali di riforma e le riforme previste dagli Stati membri.
3. Relazione macroeconomica, che illustra le prospettive macroeconomiche e indica le misure più atte a produrre effetti positivi favorevoli alla crescita.
4. Relazione comune sull'occupazione, che esamina la situazione occupazionale e le politiche connesse al mercato del lavoro.
5. Proposta di decisione del Consiglio sugli orientamenti in materia di occupazione.

Tale documentazione è consultabile in lingua inglese (e per taluni documenti anche in lingua francese e tedesca) all'indirizzo web: Eu.Europa.Eu

 

 

Fonte: Regioni.it