Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Le politiche chiave per lo sviluppo della Strategia Mediterranea Integrata, al centro del Bureau Politico organizzato a Bari dalla Commissione Intermediterranea della CRPM alla presenza dei rappresentanti della Commissione Europea e del Governo centrale e con la partecipazione di stakeholder locali. Interverranno il Presidente Vendola e l’Assessore Godelli.


Una strategia Mediterranea Integrata per risolvere i complessi problemi che interessano l’area MED, con un approccio multilivello e macroregionale: su questo tema, quanto mai attuale alla luce dei conflitti che infiammano i territori del Mediterraneo sud-orientale, la Commissione Intermediterranea (CIM) della Conferenza delle Regioni Periferiche Marittime (CRPM) ha lanciato un dibattito interno. La Puglia, in prima fila nel sostenere la Strategia Mediterranea Integrata, ospita un tavolo di confronto a Bari, venerdì 4 marzo 2011 presso l’Hotel Oriente (ore 9.30/13.30). L’incontro si svolgerà a porte chiuse; ammessa la stampa previo accredito in sede.

I lavori saranno aperti dal Sindaco Michele Emiliano e dal Presidente della Provincia Francesco Schittulli, introdotti dal Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola e conclusi dall’Assessore al Mediterraneo, Silvia Godelli. Moderatori, Michel Vauzelle, Presidente della Regione Provence-Alpes-Côte d’Azur e Presidente uscente della CIM, e Bernardo Notarangelo, dirigente del Servizio Mediterraneo e direttore dell’Area Organizzazione della Regione Puglia.

Promosso dalla Commissione Intermediterranea della CRPM, il Bureau Politico mette dunque attorno ad un tavolo gli esponenti delle comunità regionali del sud e del nord del Mediterraneo, i rappresentanti della Commissione Europea e del Governo centrale, dei Ministeri degli Affari Esteri e dello Sviluppo Economico. Invitati a partecipare anche gli stakeholder pugliesi – referenti di Università, Camere di Commercio, Province, Comuni, Centri di ricerca.

L’obiettivo è quello di mandare un messaggio forte a favore della democratizzazione per la quale i Paesi del Mediterraneo stanno combattendo, sollecitando l’Europa ad una collaborazione più stretta con le regioni del bacino e diretta a sviluppare un piano d’azione condiviso e mirato sul Mediterraneo, per il periodo di programmazione 2014-2020.

Per approfondimenti sulla Conferenza delle Regioni Periferiche Marittime CRPM consultare la scheda a cura della Redazione Europuglia.
Per maggiori informazioni sulle attività della CRPM e della CIM: www.crpm.org e www.medregions.com.

 

 

Redazione Europuglia