Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

È in rete il nuovo portale della Cooperazione Italiana in Afghanistan: l’obiettivo è di comunicare il lavoro quotidiano per e con il popolo afghano. In primo piano le attività e i risultati raggiunti che vedono come protagonisti i più vulnerabili: donne, bambini, ma anche istituzioni afghane, senza il cui coinvolgimento non è possibile contribuire alla ricostruzione e allo sviluppo del Paese.

Coopitafghanistan.org sarà una finestra sempre aperta sulle attività della Cooperazione Italiana a Kabul ed Herat, le principali sedi operative. Sarà anche possibile consultare la newsletter e avere così non solo un punto di vista più approfondito sui progetti, ma anche sulle storie dei beneficiari.

Nel primo numero, per la rubrica Storie di Kabul, intervista a Marzia Barakzai, farmacista dell’Ospedale Esteqlal, fiore all’occhiello della sanità afghana, il punto sulle attività di marzo e aprile e uno sguardo a “Hospital Life”, il libro fotografico di Laura Salvinelli sull’impegno italiano per la sanità afghana.

 

 

Fonte: Ministero Affari Esteri