Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Al via il nuovo Fondo europeo (Eeef) per il finanziamento di progetti volti all'efficienza energetica che prevede lo stanziamento iniziale di 265 milioni di euro, che saranno indirizzati, soprattutto, agli enti locali per la messa in atto di pratiche per risparmiare energia. A promuoverlo sono Commissione europea (125 mln), Banca europea di investimenti (75 mln), Cassa depositi e prestiti (60 mln) e il gestore dell'investimento Deutsche Bank (5 mln).


Nella corsa per l’assegnazione degli incentivi, l’Italia è in prima linea: secondo le stime della Cassa depositi e prestiti (Cdp), il potenziale del mercato italiano è molto elevato, pari a un miliardo di euro per rendere più efficiente l'illuminazione pubblica e 8 miliardi per ridurre la bolletta degli edifici pubblici. Potranno inoltrare richiesta di finanziamento enti pubblici o compagnie che forniscono servizi energetici (ESCO).

Per informazioni consultare il sito di riferimento