Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Il premier polacco, Donald Tusk, il cui paese detiene la presidenza di turno della Ue, ha consegnato a Zagabria alla collega croata Jadranka Kosor una bozza del Trattato di adesione della Croazia all'Unione, la cui firma è prevista il prossimo dicembre. “Sarei davvero felice se il Trattato fosse firmato a Varsavia, la capitale del mio paese che presiede attualmente la Ue”, ha detto Tusk in una conferenza stampa congiunta con la Kosor.


“In un periodo in cui sono in tanti a dubitare del futuro della Ue, l'ingresso della Croazia è una grande iniezione di ottimismo”, ha aggiunto, come riferito dai media croati. Kosor, ringraziando Tusk, ha sottolineato il grande sforzo fatto dalla Croazia nel processo di riforme che le ha consentito di arrivare al traguardo dell'adesione. “Abbiamo realizzato il nostro obiettivo strategico”, ha detto, esaltando la volontà del popolo croato di integrarsi nella famiglia europea dopo i drammatici anni delle guerre degli anni novanta nella ex Jugoslavia.

Tusk ha consegnato al premier croato una bozza di Trattato in inglese, che dovrà essere tradotto in croato e nelle altre lingue ufficiali della Ue prima di essere firmato. La firma sarà preceduta dall'approvazione da parte del Parlamento europeo. La Croazia ha concluso con successo il negoziato di adesione alla fine giugno, e aderirà ufficialmente all'Unione il primo luglio 2013, divenendo il 28° paese membro, il secondo, dopo la Slovenia, fra gli stati della ex Jugoslavia.

Approfondimenti: Croatia to Receive Accession Treaty Text.