Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Sono aperte fino al 10 novembre le iscrizioni al premio giornalistico dell'Ue “Insieme contro le discriminazioni”. Giunto alla sua 8^ edizione, il concorso è promosso dalla Dg Giustizia della Commissione europea. L’obiettivo è quello di assegnare un riconoscimento ai giornalisti europei che hanno contribuito, con il loro lavoro, a diffondere nell'opinione pubblica una migliore comprensione del valore e dei vantaggi della diversità e della lotta contro ogni forma di discriminazione.


Possono concorrere al premio i giornalisti web e della carta stampata dei 27 Stati Ue che abbiano pubblicato, nel periodo tra il 18 settembre 2010 e il 10 novembre 2011, articoli che trattano le questioni della diversità e delle discriminazioni con una dimensione europea. Ciascun partecipante può candidare fino a tre articoli e sono ammissibili anche elaborati di gruppo.

La selezione avverrà a due livelli: in ciascun paese dell'Ue, una giuria indipendente, composta da professionisti del settore della comunicazione ed esperti in materia di antidiscriminazione, valuterà le candidature pervenute e sceglierà un vincitore nazionale del concorso. Successivamente una giuria europea designerà, fra i 27 vincitori nazionali, il vincitore assoluto, il secondo e il terzo classificato.

Approfondimenti: Premio giornalistico “Insieme contro le discriminazioni