Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

È stato firmato a Roma un accordo strategico tra la Camera di Commercio Italia-Slovacchia e la Camera di Commercio Italo-Brasiliana per il sostegno del “Made in Italy”. Si intendono organizzare eventi comuni ove siano trattati argomenti d’interesse con particolare attenzione e riferimento al patrimonio delle Imprese Italiane riguardo alla tutela della “proprietà intellettuale”.


Lo spirito che lega le due Camere è quello di collaborare con le Istituzioni competenti al fine di sostenere tutte le azioni da queste organizzate riguardo le attività ed azioni funzionali all’anticontraffazione e coordinare le attività promozionali per i paesi Italia-Slovacchia-Brasile; partecipare ad eventi ove i Paesi in questione siano punti di riferimento, incluse le Università Italiane interessate. Ne danno la notizia Carlo Matarazzo, Presidente della Camera di Commercio Italia Slovacchia e Luciano Feletto, Presidente della Camera di Commercio Italo Brasiliana. “L’obiettivo – dice Carlo Matarazzo - è di sviluppare le naturali sinergie che le due Camere possono mettere in campo per aiutare le imprese e le Università al fine di promuovere una “cultura” di sostegno al Made in Italy.

Entrambe le Camere svilupperanno i loro progetti sulle materie citate, apportando le proprie professionalità, le risorse disponibili e le specializzazioni da mettere a disposizione reciprocamente. Saranno inoltre facilitate le missioni all’estero per ricercare ulteriori occasioni e per favorire viaggi incoming di imprenditori esteri in Italia.