Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Il progetto South East European Transport Axis Cooperation (Seetac) – finanziato dall'Unione europea, con capofila l'Iniziativa Centro Europea (Ince) – riunisce mercoledì 29 agosto a Bled (Slovenia) la quarta Conferenza ministeriale sui trasporti.


All'incontro parteciperanno rappresentanti da Albania, Austria, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Grecia, Ungheria, Italia, Montenegro, Romania, Serbia, Slovenia, Ucraina, oltre a rappresentanti ministeriali, della Commissione Europea (Dg Mobility and Transport) e del Segretariato tecnico congiunto del Programma South East Europe (See). Nel corso della Conferenza saranno presentati i principali risultati e gli obiettivi raggiunti nell'ambito del progetto Seetac, tra cui l'inclusione della rete dei Balcani occidentali nel sistema dei trasporti dell'Unione europea, i progressi nella realizzazione del progetto alla luce dell'obiettivo di coesione territoriale, la cooperazione e la liberalizzazione del mercato, il ruolo delle organizzazioni governative internazionali e delle regioni nel processo di co-pianificazione, e infine le strategie per il successo delle future reti Ten-T.

La Conferenza ministeriale sui trasporti è organizzata dal Ministero Sloveno delle Infrastrutture e della Pianificazione Territoriale, in collaborazione con l'Ince.