Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

L'Ambasciata italiana di Bruxelles, in collaborazione con il ministero dell'Ambiente e l'Ice-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, organizza nella capitale belga, dal 2 al 4 ottobre, "Tech-Italy 2012". L'evento, che ha lo scopo di mettere in risalto il contributo italiano nell'innovazione tecnologica europea, ha il sostegno di enti pubblici e privati, tra cui il Cnr, l'Enea e l'Irccs San Raffaele. Verrà dunque valorizzata l'immagine dell'eccellenza Italiana nei settori ad alto contenuto tecnologico applicata a diversi campi.


Tech Italia si articolerà infatti in quattro sessioni: L'Europa nello spazio: il contributo italiano e le prospettive future; Tecnologie "verdi" per un'Europa sostenibile; L'innovazione industriale al servizio della salute e il Patrimonio culturale e turismo per il futuro dell'Europa: l'approccio e l'esperienza italiana. Per quanto riguarda in particolare la prima sessione sullo spazio, il comparto italiano ha un fatturato di circa 1700 miliardi di euro, impiega oltre cinquemila addetti dei quali il 10% in pmi ad alto contenuto di ricerca e sviluppo. Le competenze italiane nel settore sono tali da permettere lo sviluppo di sistemi per ogni tipo di esigenza e ne sono prova, tra le altre, il lanciatore Vega, la costellazione Cosmo-SkyMed per l'osservazione della terra, il modulo Columbus per la Stazione Spaziale Internazionale, i componenti per il sistema di posizionamento globale (GNSS) Galineo e il satellite AGILE per gli studi astrofisici.

Tech Italy si svolgerà presso il Parlamento europeo e presso la sede della FEB (Fe'de'ration des Entreprises de Belgique). I partecipanti invitati all'evento sono stati selezionati tra le più influenti organizzazioni che operano nello scenario tecnologico-industriale.