Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Sara lanciata a novembre una nuova rete di autorità locali e regionali del Mediterraneo sulla gestione sostenibile e integrata di risorse e rifiuti. L'occasione, riferisce il sito web di Enpi-info.eu, è la conferenza del 13 e 14 novembre che si terrà a Mahdia (Tunisia) e chiuderà il progetto Godem, realizzato nell'ambito del programma Ciudad finanziato dall'Ue per ottimizzare la gestione dei rifiuti nel Mediterraneo.


La rete ACR+ Med di autorità locali e regionali per la gestione integrata e sostenibile delle risorse e dei rifiuti nell'area del Mediterraneo (ISWRM) è uno dei principali obiettivi e risultati del progetto europeo realizzato in Libano, Marocco e Tunisia. La conferenza sarà aperta ad enti locali, ma anche a imprese, docenti, ong, istituzioni finanziarie, fornitori di tecnologie e servizi, agenzie internazionali nell'area geografica dell'Unione per il Mediterraneo. ACR+Med tiene conto delle specificità della regione e dello scambio di esperienze fra città e regioni dei Paesi del Mediterraneo e dell'Europa.