Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Si terrà a Roma il 29 e 30 novembre, presso il Ministero degli Affari Esteri, la Conferenza Internazionale “Il ruolo della Cooperazione internazionale nel combattere la violenza sessuale sui minori”. Obiettivo: promuovere uno scambio di conoscenze sulle esperienze che hanno visto la Cooperazione Internazionale come strumento fondamentale per combattere l’abuso e lo sfruttamento sessuale dei minori.


La Cooperazione Internazionale riveste, infatti, un’importanza strategica per dare una risposta adeguata alla complessità di questi fenomeni sia sul piano della prevenzione che della repressione. Promuovono l’evento la Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri in collaborazione con il Consiglio d’Europa, il Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero della Giustizia e l’Istituto degli Innocenti di Firenze.

L’incontro metterà a confronto i risultati di iniziative e progetti realizzati al fine di identificare nuovi approcci e strategie per contrastare fenomeni di abuso e consentire l’effettiva applicazione dell’art. 38 della Convenzione di Lanzarote. Tra gli altri, interverranno rappresentanti di organismi internazionali, degli Stati membri e non membri del Consiglio d'Europa, di organizzazioni della società civile particolarmente impegnate in questo settore.

Argomenti di discussione saranno:
- la valorizzazione delle esperienze della Cooperazione Internazionale tra i diversi attori in materia di sfruttamento sessuale dei minori, con particolare riferimento a quanto previsto dall’art. 38 della Convenzione di Lanzarote;
- l’individuazione di modalità che possano consentire di incrementare l’impegno della cooperazione internazionale a tutti i livelli, sviluppando un approccio multisettoriale che coinvolga membri anche dei settori privati e della società civile;
- lo scambio di informazioni sulle buone pratiche realizzate nell’ambito delle attività di Cooperazione allo Sviluppo al fine di creare un network d’informazione adeguato;
- l’individuazione di strategie integrate adeguate e di accordi che permettano di prevenire e punire la violenza sessuale sui minori e che attuino standard elaborati dal Consiglio d’Europa;
- l’informazione su programmi e accordi già esistenti a livello internazionale per la tutela dei minori e degli adolescenti contro l’abuso e lo sfruttamento sessuale;
- la sensibilizzazione e divulgazione di informazioni sulle tematiche e le innovazioni introdotte dalla Convenzione di Lanzarote.

Approfondimenti: programma e nota informativa.