Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Prima volta per l'Italia alla Fiera Internazionale del Libro di Sofia, arrivata alla XXXI edizione: alla kermesse, l'Istituto italiano di cultura di Sofia, in collaborazione con la Camera di Commercio italiana in Bulgaria, ha allestito uno stand dove sono stati esposti libri di arte, scienze, moda, design e cucina di alcune case editrici italiane e bulgare. Molto nutrita la sezione dedicata ai libri per bambini con tante novità editoriali.


Quest'anno la Fiera, disposta su 3 piani nel Palazzo Nazionale della Cultura di Sofia, vanta 140 stand per una superficie totale di mille metri quadrati, con pubblicazioni, in lingua originale e in traduzione, provenienti da Paesi come Argentina, Ungheria, Norvegia, Serbia, Albania, Macedonia, Montenegro, Austria, Romania, Svizzera, Slovenia e Croazia. All'inaugurazione sono intervenuti il ministro dell'Istruzione e della Scienza, Sergey Ignatov, il sindaco di Sofia, Yordanka Fandakova, il presidente dell'Associazione del Libro Bulgara Ceselin Todorov, il direttore del Palazzo della Cultura, Ivailo Georgiev, lo scrittore americano Allen Pease, oltre agli ambasciatori di Ungheria, Argentina e Norvegia. Il programma della kermesse ha previsto incontri con scrittori, traduttori, illustratori e editori, eventi musico-letterari, uno spettacolo teatrale, discussioni e presentazioni di libri.