Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

È stato lanciato un progetto di gemellaggio istituzionale fra l'Ufficio marocchino della formazione professionale e della promozione del lavoro (OFPPT) e l'Unione Europea, con lo scopo di rafforzare la cooperazione fra Ue e Marocco nella formazione.


Il progetto, ha spiegato il ministro marocchino dell'Impiego e della formazione professionale, Abdelouahed Souhail, punta al miglioramento dell'efficienza e al rafforzamento delle capacità dell'Ufficio in materia di formazione. L'ambasciatore dell'Ue in Marocco, Eneko Landaburu, ha sottolineato i tre grandi assi di sviluppo del partenariato. Il primo ha come obiettivo la facilitazione della regionalizzazione delle attività dell'Ufficio; il secondo prevede il miglioramento della qualità formativa, attraverso il perfezionamento dei formatori e il rinforzamento dei centri di sviluppo delle competenze; il terzo consiste nella sperimentazione delle nuove misure nella Scuola di formazione ai mestieri (EFM) di Settat.

I precedenti progetti, realizzati nel quadro di questa cooperazione, avevano riguardato le formazioni in settori specifici. Il presente progetto, ha precisato il ministro, interverrà nello sviluppo organizzativo dell'OFPPT.