Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Sono Giuseppe Verdi e Rita Levi Montalcini i principali protagonisti dell'attività culturale dell'Istituto italiano di Cultura a Tirana nel mese di marzo. Al grande compositore, di cui ricorre nel 2013 il bicentenario della nascita, e alla musica della Traviata, é infatti ispirato il balletto che andrà in scena al Teatro dell'Opera e del Balletto giovedì 7 marzo.


La scienziata Rita Levi Montalcini invece è stata ricordata dallo spettacolo di e con Valeria Patera dal titolo "Le parole di Rita", presentato ieri al Teatro Petro Marko di Valona. Un tavolo, una sedia, un microscopio e sei videoclip hanno ricostruito ricordi, suggestioni e passioni del premio Nobel per la medicina. Lo spettacolo é ispirato alla sua autobiografia e alle lettere che dagli Stati Uniti scriveva alla madre e alla gemella Paola.