Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

I festeggiamenti in onore del Santo Patrono di Bari si arricchiscono di un nuovo evento. Il 9 maggio alle 13.00 infatti arriva nel porto di Bari da Tivat (Montenegro) la nave scuola della Repubblica del Montenegro "Jadran" costruita nei cantieri di Amburgo nel 1933.

Utilizzata fino ad oggi per la formazione degli ufficiali della Marina, di studenti di collegi marittimi e di cadetti studenti di accademie navali straniere, la “Jadran” sarà visitabile da chiunque lo desideri dalle 17.00 alle 20.00 di giovedì 9 maggio.

A bordo, oltre all'equipaggio e a rappresentanti del Ministero della difesa del Montenegro, ci saranno 48 studenti e 7 professori della Facoltà di Studi Marittimi di Kotor partecipanti ad un programma di formazione con addestramenti pratici legati alle competenze nautiche.

Non a caso la nave scuola Jadran approda a Bari nel pieno dei festeggiamenti di San Nicola. Il culto del Santo Patrono del capoluogo pugliese, infatti, è presente in Montenegro, come testimoniano le numerose chiese a lui dedicate. La Marina di Kotor, la più antica del Paese, ha un legame particolare con il santo di Myra. Prova ne è che il suo nome originario era “Confraternita di san Nicola, marinaio a Cattaro”, come riportato nell’introduzione dello statuto della marineria del 1463.

Per gli studenti e l’equipaggio presente a bordo della nave è stata organizzata una visita di Bari che sarà occasione importante per approfondire la conoscenza del patrimonio culturale della città che unisce le due sponde dell’Adriatico.  

Per info: Consolato del Montenegro -  Puglia,  tel. + 39 080 5789826