Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Eccellenza, secondo i cinque sensi e con l’aggiunta di un sesto: quello internazionale Made in Puglia. Meltin’ Pot, l’azienda del leccese che veste il mondo alla moda, ha disegnato le divise da cuoco della Mediterranean Cooking School di Ceglie Messapica. È solo una anticipazione dello stile autenticamente giovane, e dinamico, della Scuola di Cucina Mediterranea che prenderà il via mercoledì 8 maggio.

Ma le prime lezioni quali saranno? Una full immersion di inglese enogastronomico, perché la promessa di guardare oltre i confini nazionali, la Med Cooking School l’ha mantenuta davvero: i 15 allievi del corso per Mediterranea Cook sono di nazionalità italiana, greca e giapponese.

A dare il benvenuto saranno il sindaco di Ceglie Messapica Luigi Caroli con l’assessore al marketing territoriale Angelo Palmisano, unitamente alle massime autorità cittadine, con lo staff scolastico al completo composto dal direttore Antonella Ricci, dal vice coordinatore didattico Antonella Millarte, dagli executive chefs Antimo Savese e Vinod Sookar, nonché dal project manager di IN.C.O.ME. (progetto Intereg Italia – Grecia) Giuseppe Amico, dal responsabile formazione Alfonso Panzetta (Cedfor).

La benedizione verrà impartita dal prete inglese don Giorgio Miles mentre il territorio messapico verrà illustrato dall’esperto di storia locale Isidoro Conte.

Questa giornata inaugurale all’insegna della multimedialità, del design e, ovviamente, della tipicità mediterranea, si svolgerà nel Centro di Documentazione Messapica della capitale della gastronomia pugliese, situato in via De Nicola, di fronte alla sede del Comune di Ceglie Messapica.