Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

La Commissione europea ha varato un invito a presentare proposte per 45 progetti di eco-innovazione che beneficiano di una dotazione di 31,5 milioni di euro. Le imprese europee hanno tempo fino al 5 settembre 2013 per presentare proposte per la commercializzazione di soluzioni ambientali innovative.

Cinque i settori di interesse: 1. riciclaggio di materiali; 2. acqua; 3. prodotti sostenibili per l'edilizia; 4. imprese verdi; 5. settore alimentare e delle bevande.

Per il commissario europeo responsabile per l'ambiente Janez Potočnik “l'eco-innovazione non è soltanto una nicchia di mercato per le imprese verdi. La competitività dell'Europa nei prossimi decenni dipenderà dalla sua capacità di superare la scarsa disponibilità di risorse. E le imprese verdi sono i motori della trasformazione di tutta l'economia. In particolare, invito le piccole e medie imprese a presentare una domanda di finanziamento”.

L'invito, infatti, è rivolto in primo luogo alle imprese private, soprattutto alle Pmi che hanno sviluppato un prodotto, un processo o un servizio ecologico innovativo, ma che hanno difficoltà a collocarlo sul mercato.

L'invito a presentare proposte offre un cofinanziamento fino al 50% del costo del progetto. Sono pronti al varo circa 50 progetti scaturiti dall'invito a presentare proposte dell'anno scorso, mentre ne sono già stati avviati oltre 185.

L'eco-innovazione è finanziata nell'ambito del programma quadro per la competitività e l'innovazione (Cip) e ha una dotazione di circa 200 milioni di euro per il periodo 2008-2013.

Per approfondimenti consulta il sito di riferimento