Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Il capolavoro di Caravaggio 'La cena in Emmaus' del 1606, custodito nella Pinacoteca di Brera di Milano, per quasi tre mesi andrà in prestito al Museo dell'Arte e dell'Artigianato di Zagabria come 'regalo' di benvenuto dell'Italia alla Croazia, che il prossimo 1 luglio farà  il suo ingresso nell'Ue.

Il progetto, che ha avuto un'accoglienza entusiasta, è stato promosso dalla Farnesina e dall'Ambasciata italiana in Croazia, con il forte sostegno personale dell'ambasciatore, Emanuela D'Alessandro.

Dal 5 giugno al 31 agosto, i visitatori del museo croato potranno ammirare nella sala barocca il dipinto di Caravaggio, accompagnato da pannelli didattici in lingua croata, italiana ed inglese, e conoscere sotto la guida di storici d'arte anche la vita burrascosa del suo autore e il contesto storico in cui l'opera fu realizzata.

Ogni sabato verranno inoltre organizzati workshop creativi intitolati 'Caravaggio in 100 modi', con iniziative specifiche rivolte agli alunni delle scuole superiori.

La mostra, intitolata "Un Caravaggio per l'Europa. La cena in Emmaus della Pinacoteca di Brera di Milano a Zagabria” sarà inaugurata il 3 giugno in occasione del ricevimento per la festa della Repubblica e testimonia l'impegno che l'Italia riserva all'allargamento dell'Ue nell'Europa Sud-orientale.