Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

“Perché hai lasciato l’Italia?”. È una delle domande che più spesso viene rivolta a giovani e meno giovani,  segnati dalla crisi economica, che lasciano il proprio paese alla ricerca di migliore fortuna. Domanda a cui in tanti, in Italia, hanno risposto elencando le difficoltà incontrate nel panorama imprenditoriale e occupazionale.

Negli ultimi anni la crisi economica e finanziaria si è abbattuta sui paesi dell’Europa meridionale – Grecia, Italia, Spagna e Portogallo – oltre che sull’Irlanda. La disoccupazione, l’aumento delle tasse, la riduzione dei servizi sociali per le fasce più deboli della popolazione, la mancanza di prospettive, e non ultimo il malcontento per le attuali condizioni socio-economiche, hanno così spinto molti italiani a lasciare il proprio Paese per cercare altrove opportunità di lavoro a condizioni migliori.

Ma chi sono quelli che decidono di andarsene? Dove vanno, e perché? Quattro università europee hanno lanciato una ricerca con lo scopo di raccogliere dati e testimonianze di chi emigra a causa dell’attuale crisi. La ricerca è coordinata dal Global Governance Programme dell’Istituto Universitario Europeo di Firenze, con la partecipazione del Instituto Real Elcano (Madrid), del Trinity College Dublin (Dublino), e della Universidade Técnica (Lisbona).

Ma chi sono quelli che decidono di andarsene? Dove vanno, e perché? Quattro università europee hanno lanciato una ricerca con lo scopo di raccogliere dati e testimonianze di chi emigra a causa dell’attuale crisi economica. La ricerca è coordinata dal Global Governance Programme dell’Istituto Universitario Europeo di Firenze, con la partecipazione del Instituto Real Elcano (Madrid), del Trinity College Dublin (Dublino), e della Universidade Técnica (Lisbona).

Obiettivo del sondaggio è approfondire, per voce dei ‘nuovi migranti’, gli effetti della crisi economica e i flussi di lavoratori altamente qualificati in Ue. Per partecipare alla ricerca basta compilare, entro il 20 luglio 2013, il questionario a cui accedere attraverso il seguente link: https://www.surveymonkey.com/s/ITALIAN_VERSION

Indicando la propria email sarà possibile ricevere I risultati della ricerca, il cui esito finale sarà pubblicato il prossimo ottobre.