Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Via libera dai ministri delle Finanze dell'Unione europea all'ingresso nella zona euro della Lettonia. L'Ecofin ha fissato il tasso di cambio con l'euro a 0,702804 lats. Il piccolo Paese baltico sarà il diciottesimo stato europeo ad adottare la moneta unica.

"L'Ecofin ha preso la decisione definitiva approvando l'ingresso della Lettonia nell'eurozona dal 2014", ha annunciato la presidenza di turno lituana della Ue sul suo account twitter.

"Quei Paesi che si prendono cura di un proprio sviluppo economico sostenibile, evitando eccessivi squilibri macroeconomici o insostenibili delle finanze pubbliche, hanno successo e meritano di appartenere all'euro", è stato il commento di Olli Rehn, commissario Ue agli Affari economici e monetari.

Soddisfazione è stata espressa anche dal ministro dell'Economia italiano, Fabrizio Saccomanni, per il quale il “il progetto di unione bancaria” è di fondamentale importanza.