Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Presieduta dal Ministro degli Esteri Emma Bonino e dal Ministro per lo Sviluppo economico Flavio Zanonato, si è riunita ieri alla Farnesina la Cabina di Regia per l’Italia Internazionale. Fra gli obiettivi della Cabina, vi è anzitutto quello di aggiornare e potenziare il piano promozionale 2013 e,  in vista del nuovo anno, rilanciare le missioni all'estero (istituzionali, multisettoriali, settoriali e nel formato Government to Government), puntando sui progetti integrati di filiera e valorizzando i settori più tecnologicamente innovativi.

Tra le altre finalità dell’organismo, vi sono il rilancio dell’attrattività turistica del nostro Paese, attraverso il Piano d’azione per il Turismo, e l’inserimento strutturale di Expo 2015 in tutti i meccanismi e le iniziative di promozione.

È stato il Viceministro con delega per il Commercio con l’Estero Carlo Calenda ad illustrare le proposte per la Cabina, con particolare riguardo all’attivazione di due importanti progetti speciali, quali un'attività specifica di roadshow in Italia che incrementi stabilmente il numero delle aziende esportatrici, e la predisposizione di alcuni progetti volti a consolidare la nostra rete distributiva sul mercato Usa in vista dell'accordo TTIP.

All’iniziativa, che mira anche a rafforzare finanziariamente e operativamente gli strumenti deputati al supporto delle nostre imprese all'estero, quali Ice, Sace e Simest, hanno partecipato anche il Ministro dell’Economia e Finanze Fabrizio Saccomanni, il Ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo Massimo Bray e il Ministro delle Politiche Agricole Nunzia De Girolamo. L’Agenzia Ice era rappresentata dal Presidente Riccardo Monti.

Il sistema produttivo era rappresentato da UNIONCAMERE (Presidente Ferruccio Dardanello), Confindustria (Presidente Giorgio Squinzi), Rete Imprese Italia (Presidente Ivan Malavasi), ABI e Alleanza delle Cooperative (Presidente Maurizio Gardini).