Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Si apre a Lecce il 22 ottobre il ciclo di incontri per gli insegnanti della scuola secondaria sui temi della cittadinanza europea con particolare riguardo ai diritti e alle opportunità che gli studenti dovrebbero conoscere per diventare cittadini europei consapevoli. L'iniziativa rientra nel quadro di un progetto promosso dal Dipartimento Politiche Europee e dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, in collaborazione con la Commissione europea e il Parlamento europeo, in occasione dell'Anno europeo dei cittadini 2013.

Il Progetto prevede sei appuntamenti sul territorio e rafforza l'impegno a favore degli insegnanti che il Dipartimento Politiche Europee da diversi anni promuove attraverso iniziative di successo come "Europa=Noi".

A Lecce l'incontro si terrà presso la Biblioteca provinciale Nicola Bernardini (Piazzetta Giosué Carducci). L'inizio dei lavori è previsto per le ore 10,00 con il saluto del Presidente della Provincia di Lecce, Antonio Maria Gabellone.

Il calendario degli incontri prevede le seguenti tappe: Lecce, 22 ottobre 2013; Torino, 19 novembre 2013; Milano, 10 dicembre 2013; Salerno, 21 gennaio 2014; Olbia, 19 febbraio 2014; Firenze, 25 marzo 2014.

L'iniziativa si chiuderà a Roma nel mese di maggio 2014, in occasione della Festa dell'Europa, dove saranno presentati i risultati del progetto e le esperienze di docenti e studenti che vi hanno preso parte.

Per dettagli sugli incontri ed iscrizioni consulta il sito del Dipartimento Politiche Europee