Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Italia in prima fila alla 16° Fiera del Libro di Tirana, organizzata dal 13 al 17 novembre nel Palazzo dei Congressi nella capitale albanese. Si tratta di un'occasione unica per entrare in contatto con la produzione editoriale locale ma anche straniera, dal Kosovo alla Macedonia al Montenegro, insieme agli scrittori della diaspora, in un evento di promozione della letteratura in lingua albanese.

D'altra parte, è anche un'occasione per poter accedere alla letteratura internazionale che sconta ancora i tanti limiti di un sistema di diffusione insufficiente.

Alla kermesse parteciperà l'Istituto italiano di cultura di Tirana con un proprio stand dove sarà possibile acquistare le più recenti opere di narrativa italiana. Sabato 16 novembre sarà poi la volta della presentazione del libro 'Agim. Alla scoperta dell'Albania' ad opera del suo stesso autore, Alessandro Pellegatta e pubblicato da Besa.

Lo scrittore, determinato a scoprire il Paese balcanico al di là di pregiudizi e stereotipi, ha attraversato l'Albania dal selvaggio territorio di Theti fino ai confini con la Grecia. Seguendo gli itinerari di Byron, Edith Duram, Edward Lear e Mario Rigoni Stern, Pellegatta racconta della selvaggia bellezza albanese, dalle foreste di pini loricati al mare limpido, immergendosi nelle suggestioni storiche, nei miti omerici e post-bizantini e nelle leggende di questo superbo territorio.