Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

I casi dell’ex Jugoslavia, dell’Afghanistan, dell’Iraq, della Somalia, del Sudan, del Libano, fino ai più recenti della Libia, del Mali, della Siria, hanno lasciato aperti molti punti interrogativi: a cosa serve l’aiuto umanitario? Rischia forse di tradursi in alibi per l’impotenza della politica e della comunità internazionale? Viene usato strumentalmente dagli Stati? Rischia di alimentare i conflitti?  Cosa ne pensano le persone e le comunità afflitte da crisi ed emergenze?

L’attualità della crisi siriana e delle morti nel Mediterraneo hanno sollecitato INTERSOS, forte dei vent’anni di presenza umanitaria nelle crisi, e la Rete LINK 2007 a riprendere la riflessione e l’approfondimento con le altre Ong e con quanti cercano risposte ai tanti interrogativi. Il convegno cercherà di toccare diversi temi: le carenze della politica di fronte alle crisi; la realtà delle crisi vista dall’interno; l’imperativo umanitario nelle situazioni di conflitto; il ruolo delle Ong tra fedeltà ai principi umanitari e sinergie con gli altri attori; potenzialità e limiti dello strumento militare; il dovere di raccontare le crisi umanitarie.

A discuterne, giovedì 21 novembre 2013 a Roma, nell’Auditorium di Via Rieti (ore 9,15 - 13,45), ci saranno: Nino Sergi, presidente INTERSOS;  Lapo Pistelli, Viceministro degli Affari esteri; Fabrizio Battistelli, Dipartimento Scienze Sociali ed Economiche Università Sapienza e Archivio Disarmo, Roma;  Antonio Donini, Tufts University Medford, Massachusetts e Istituto Alti Studi Internazionali, Ginevra; Lucio Melandri, Unicef Giordania; Marco Rotelli, Segretario Generale INTERSOS; Paolo Dieci, presidente Link 2007 – Cooperazione in Rete.

A chiusura del convegno, brevi testimonianze sui venti anni di INTERSOS, con Amedeo Piva, Socio fondatore; Matteo Zuppi, Vescovo ausiliario per Roma-Centro; Elisabetta Belloni, Direttore Generale, Ministero Affari Esteri.

Ai partecipanti sarà offerto il libro di Sonia Grieco “Abbiamo stretto molte mani. Venti anni nelle emergenze umanitarie” edito da Carocci con INTERSOS, ottobre 2013.

Qui la scheda di registrazione