Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Marco Pignatelli, tarantino, diciotto anni, frequenta l’ultimo anno del Liceo Scientifico cittadino “Galileo Ferraris” e nel 2011-2012 ha passato un’intera stagione scolastica negli Stati Uniti. È il nuovo presidente del Parlamento regionale dei giovani della Puglia, eletto nella prima seduta plenaria della decima edizione del progetto condotto dal servizio comunicazione istituzionale del Consiglio regionale, in collaborazione con Farm (Lecce).

È alla seconda partecipazione nel parlamentino di Bari, in rappresentanza della Consulta studentesca provinciale ionica, che presiede. “L’esperienza dell’anno scorso è stata motivo di grande soddisfazione e in questa edizione mi sono sentito pronto ad assumere un incarico di ulteriore responsabilità. Il Consiglio regionale degli studenti è una voce importante per le ragazze e i ragazzi pugliesi, di cui dobbiamo interpretare la passione, l’interesse, la voglia di fare e di cambiare”.

Parità di genere rispettata, se non addirittura ribaltata, per quanto riguarda gli altri componenti dell’ufficio di presidenza del Parlamento dei Giovani 2013-14. Vicepresidente sarà Elisa Renna, del classico “Ennio” di Gallipoli, affiancata nell’incarico da Walter Bruno, del liceo classico, musicale e scienze umane “A. Casardi” di Barletta. Studentesse del classico le due segretarie: Annalaura Ruberto del liceo “Stampacchia” di Tricase, Lecce e Annamaria Campanella, anche lei del barlettano “Casardi”.

L’assemblea ha nominato anche gli addetti stampa: Noemi Carmeno, del classico ”Publio Virgilio Marone” di Vico del Gargano (FG), il brindisino Luca Rinelli dell’ ITT “G. Giorgi” e Andrea Zippo, del liceo Linguistico di Casarano.

Chi ha già un anno di Parlamento alle spalle ha tutta l’intenzione di incidere al meglio nel ruolo rinnovato di rappresentante “istituzionale” degli studenti e dei giovani pugliesi in generale. Chi è entrato per la prima volta nell’emiciclo di via Capruzzi, “non vedeva l’ora di cominciare”.

Ai giovani parlamentari, gli auguri del presidente Onofrio Introna, anche a nome dei "colleghi" del Consiglio regionale "più anziano".