Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Si terrà  mercoledì 25 giugno  2014, alle ore 16.30,  nell’incantevole Valle d’Itria, presso  il Conservatorio Botanico “I Giardini di Pomona” a Cisternino (in contrada Figazzano, 114),  il prossimo  appuntamento  de “Il Giardino Mediterraneo”. Durante l’incontro, si illustreranno le specie arboree e fruttifere che fanno de “I Giardini di Pomona” un  prezioso scrigno di biodiversità.

Risultano, infatti, essere presenti oltre 800 varietà di fruttiferi,  una ricca collezione di fichi (oltre 250 accessioni), numerose varietà di melegrane, ciliegie dolci ed acide, mandorle, albicocche, susine, mele, pere, limoni, aranci, pompelmi, mandarini, chinotto, cotogne, gelsi, giuggiole, sorbe e corniole, cachi, kiwi, noci, pistacchi e nocciole. Tra le particolarità, vi sono il biricoccolo, la ciliegia progressiflora,  il fico fetifero, questi ultimi descritti nelle tavole della “Pomona italiana” di Giorgio Gallesio nella prima metà dell’ottocento.

Porteranno i saluti  Paolo Belloni,  fondatore e curatore del Conservatorio Botanico “I Giardini di Pomona”;  Daniela Daloiso,  Dirigente del Servizio Biblioteca e Comunicazione istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia; Ludovico Pollastro, Presidente del Garden Club di Taranto: Introdurrà Anna Rita Somma, coordinatrice de “Il Giardino Mediterraneo” del Consiglio regionale della Puglia;  seguirà la visita al Conservatorio Botanico condotta da Paolo Belloni.

L’iniziativa “Il Giardino Mediterraneo” organizzata dal Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia, nell’ambito delle attività programmate dalla Sezione Biblioteca-Giardino, è realizzata in collaborazione con Società Botanica Italiana sez. Pugliese, Accademia dei Georgofili sez. Sud-Est, Accademia Pugliese delle Scienze, Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari, Centro Interdipartimentale di Servizi per la Museologia Scientifica dell’Università degli Studi di Bari, Fondazione Slow Food,  Centro di Ricerca Sperimentazione e Formazione in Agricoltura “Basile Caramia” di Locorotondo,  Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione  in Agricoltura di Bari, cattedra di Bioetica dell’Università degli Studi di Bari, Centro di Esperienza in Educazione Ambientale dell’Università degli Studi di Bari, Società per la Protezione dei Beni Culturali della Puglia, Garden Club di Taranto, Accademia “Karol Wojtyla”,  AIB Puglia, Europe  Direct Puglia, FAI delegazione Bari, Associazione Onlus “Le Antiche Ville”, Eurocives, Associazione Angeli della Vita, Accademia Scientifica “G. Merli”, Movimento Azzurro, Italia Nostra sezione di Bari, Centro Studi Meridionali.

Per informazioni: Teca del Mediterraneo 080.540.27.71080.540.27.71 – e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - http://biblioteca.consiglio.puglia.it