Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Definire un possibile modello di intervento  nella lotta alle povertà, è l’obiettivo prioritario cui punta il “Micro-lab 13.5” Dino Lovecchio, organizzato a Gioia del Colle, giovedì 3 luglio 2014 dalla Camera di Commercio di Bari  e dalla sua Azienda Speciale I.FO.C – Istituto di Formazione, in collaborazione con il Centro Studi Erasmo Onlus di Gioia del Colle, la A.P.S. Dino Lovecchio di Conversano e il Consorzio Meridia - CILAP di Bari.

“Ricerca di nuovi modelli di inclusione sociale e lotta alle povertà” è il titolo dell’iniziativa che si svolgerà al Centro Diurno Minori S. Vito di Gioia del Colle (ore 9.00-17.00), secondo la metodologia del gruppo di lavoro facilitato. Parte così uno dei cinque micro-laboratori che erano stati messi in cantiere al termine della due giorni OpenLab ’13, circa un anno fa, conclusasi con l’individuazione di interessanti piste di lavoro.

Le altre quattro idee pronte a tradursi in micro-laboratori ruotano attorno ai seguenti temi: sviluppo di nuovi modelli di imprenditorialità, fondazione di comunità, valorizzazione di cultura e turismo attraverso l’integrazione dei territori e rilancio dell’agricoltura sociale e sostenibile come modello di sviluppo.

Prende così forma quel percorso tracciato da Dino Lovecchio, per anni alla guida dell’IFOC, con la sua azione orientata allo sviluppo locale. Destinatari di questa specifica iniziativa gli operatori sociali del pubblico e del privato e tutti i volontari impegnati nella lotta per l’inclusione, contro le povertà. La partecipazione al laboratorio è gratuita.

Per approfondimenti: www.ifoc.it