Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Dieci progetti multimediali sono a caccia di un produttore. Sono il frutto del lavoro di studenti del Marocco, Tunisia e Libia, coinvolti nel progetto “Dia Sud Med”, co-finanziato dal Programma europeo Euromed Audiovisual. I produttori interessati possono trovare informazioni sul sito web di Dia Sud Med (www.ateliersdiasudmed.com), che nasce dalla partnership fra tre scuole dell'area del Mediterraneo specializzate nel settore dell'audiovisivo, arti e multimedia.

Questa squadra ha fornito a studenti e professionisti della regione una formazione sulla gestione dell'industria dell'audiovisivo per un periodo di un anno (dieci partecipanti ad ogni modulo e per Paese, per un totale di 90 partecipanti).

Le tre scuole sono l'École Supérieure des Arts Visuels (ESAV) a Marrakech, l'Institut Supérieur des Art Multimédias de la Mannouba (ISAMM) di Tunisi e l'Academie Libanaise des Beaux-Arts (ALBA) di Beirut.

Il programma Euromed Audiovisual III, che ha cofinanziato la loro attività, cerca di contribuire allo sviluppo e al rafforzamento delle competenze nel settore cinematografico nei Paesi partner dell'Ue nel Sud del Mediterraneo (Algeria, Egitto, Israele, Giordania, Libano, Marocco, Territori palestinesi, Siria e Tunisia) e di contribuire in maniera significativa alla comprensione reciproca e al dialogo interculturale.