Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Il Festival dei Giovani Virtuosi di Sidi Bou Said non smette di promuovere giovani talenti e di farli incontrare nello spirito autentico della musica che è in grado di unire i popoli. Unico limite l'età dei partecipanti, che non può superare i 25 anni. L'edizione di quest'anno, la 9^, si presenta con un programma che prevede per ogni serata due concerti, con l'esibizione di un musicista tunisino ed uno straniero, con la voce come strumento prediletto.

 

Dall'11 al 15 febbraio 2015 dunque la splendida sede del Palazzo Ennejma Ezzahra (Stella di Venere) sarà pervasa dalle note dei talenti tunisini provenienti da Nabeul, Gafsa, Tunisi ma anche da artisti in arrivo da Germania, Portogallo, Polonia, Italia, Austria e Russia, che daranno vita ai loro migliori repertori classici e contemporanei. L'Italia partecipa, grazie all'Istituto italiano di cultura di Tunisi, con l'esibizione il 14 febbraio del duo Simona Bonanno e Francesca Bandiera in un concerto per violoncello e piano con in programma pezzi di Debussy, Bartok, Popper, Piazzolla e Camille Saint-Saens. Il Palazzo Ennejma Ezzahra di Sidi Bou Said, spazioso e bellissimo edificio restaurato che fu residenza del pittore e musicologo francese Rodolphe d'Erlanger, è sede del Centro di Musica Araba e Mediterranea che organizza il Festival e nel tempo è diventato uno dei più importanti e dinamici promotori di scambi culturali e musicali fra Europa e mondo arabo.