Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

"La città di Barletta presenta alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano, ospite dell’area conferenze della Regione Puglia, alle ore 17 del 12 febbraio 2015, l’iniziativa "I giorni della sfida", con le suggestioni della Disfida, le opere di Giuseppe De Nittis e il patrimonio storico locale". Lo dichiara l’Assessore comunale alle Politiche dell’Identità Culturale, Giusy Caroppo. "Vogliamo così far conoscere – prosegue l’assessore – le eccellenze di Barletta e offrire ai visitatori, per tutto l’anno, anche nei giorni dell’Expo, una proposta che richiami i più affascinanti processi di internazionalizzazione.

 

Con il programma di eventi del 512° anniversario della Disfida, l’Amministrazione comunale ha voluto che la città si riappropriasse del folklore della rievocazione, rinnovando una tradizione identitaria diventata festa della cultura e delle arti, facendo conoscere e valorizzando un patrimonio che dalle atmosfere rinascimentali si spinge all’orgoglio risorgimentale. Questa volta, però, abbiamo anche voluto ampliarne gli orizzonti e i significati, ad esempio promuovendo momenti di riflessione sociale in occasione della prima nazionale del docu-film "Triangle", che dalla tragedia di New York del 1911 al crollo di via Roma a Barletta del 2011 ripercorre le dolorose vicende della condizione del lavoro femminile, oppure aprendo un dibattito sul domani, come avverrà con "Orizzonte Sud" che, organizzato dal Corriere della Sera, farà tappa a Barletta coinvolgendo rappresentanze dei diversi settori produttivi, sociali e istituzionali locali.

Crediamo, in prospettiva, nelle potenzialità del patrimonio storico e artistico per rilanciare l’economia e far conoscere il marchio "Barletta". Non sarà, la BIT, una scelta isolata. Nei prossimi mesi, il dipinto di Giuseppe De Nittis "Colazione in giardino" sarà trasferito, sempre a Milano, per la grande esposizione tematica "Arts&Food" alla Triennale che, nei giorni dell’Expo 2015, potrà tracciare l’itinerario verso Barletta dove, nella Pinacoteca che conserva la ricca donazione della moglie Leontine, ancora De Nittis sarà protagonista della mostra "De Nittis e l’Expo".

Quasi un viaggio nel tempo, alla riscoperta delle opere che l’artista barlettano espose alla terza Esposizione Universale di Parigi nel 1878, in stretto rapporto con i contemporanei che richiamavano le atmosfere delle grandi città della nuova Europa. Inoltre, il prossimo settembre sarà nuovamente protagonista la Disfida con un programma di eventi che esalta le tradizioni, l’arte e la cultura, coinvolgendo imprese creative e compagnie teatrali, gruppi storici e sbandieratori, artigiani, scenografi e costumisti. Un lavoro d’ensemble per rileggere la Disfida in chiave di nuove e moderne fascinazioni, raccogliendo e risvegliando lo spirito unitario e patriottico alimentato da D’Azeglio nel romanzo dedicato a Fieramosca"