Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

È partita oggi la delegazione del “Cuore della Puglia” in missione in Canada. Il presidente dell’Associazione, Davide Carlucci, sindaco di Acquaviva, e il vicepresidente, Vito Novielli, sindaco di Sannicandro, saranno per una settimana a Toronto per promuovere il progetto “Il Cuore della Puglia batte nel mondo”.

Si tratta di un’iniziativa di sensibilizzazione rivolta in particolare alla comunità degli italiani emigrati nel Paese Nordamericano, sui temi del contrasto alla malnutrizione in Uganda, dove opera la Provincia dei Frati Minori dell’Africa - che sarà rappresentata nella delegazione da Padre Carmelo Giannone - e l’associazione di volontariato “Kirikù La Strega Povertà”, rappresentata da Mimmo Zonno.

La delegazione incontrerà il direttore della Camera di Commercio italo-canadese, Corrado Paina. Parteciperà, inoltre, alla festa di Sant’Antonio, sarà ospite di una trasmissione radiofonica a cura della Federazione dei Pugliesi in Ontario, presieduta da Grazia Piccolo, saluterà sindaci e autorità canadesi, e sarà presente all’Icff, Festival interamente dedicato al cinema italiano. Saranno organizzati inoltre incontri con la stampa locale e con gli operatori commerciali, per la promozione dei prodotti pugliesi.

La missione, finanziata dalla Regione Puglia e promossa dall’Ufficio Pugliesi nel Mondo, con il sostegno della comunità italo-canadese, è una tappa di un lungo percorso avviato già da anni da Kirikù e Cuore della Puglia, l’associazione che raggruppa 40 Comuni pugliesi impegnati sui temi della alimentazione locale anche in un’ottica solidale di lotta alla povertà. Il progetto ha già dato vita a numerosi incontri, cene e iniziative benefiche nelle quali la promozione dei prodotti tipici è stata associata alla solidarietà, al punto che alcuni coltivatori di Acquaviva e Sannicandro hanno donato semi di Cipolla di Acquaviva e alberi di Ulivo di Sannicandro che sono stati già piantati a Rwentobo.

La campagna punta a raccogliere fondi per la costruzione di un Centro sanitario nel villaggio ugandese al confine con il Rwanda, un centro che versa in una condizione di estrema povertà. Le donazioni possono essere effettuate on line attraverso la pagina facebook “Il Cuore della Puglia batte nel mondo”.

Entusiasta dell’iniziativa la parlamentare italo-canadese Francesca La Marca, originaria di Sannicandro: “I beni materiali ed immateriali della Puglia - le sue bellezze paesaggistiche, il suo retaggio storico-culturale, il mare, gli uliveti, il buon cibo, la socievolezza delle persone - hanno un valore inestimabile. Credo, dunque, che per la promozione e la diffusione dei prodotti tipici di questa terra nel mercato nord americano, sempre più richiesti, vi sia uno spazio molto ampio, che va esplorato con fiducia e determinazione”.