Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Lunedì 6 luglio (ore 09.30 -13.30) si tiene a Bari, presso la Sala Conferenze del Centro Polifunzionale studenti - ex Palazzo Poste (Piazza Cesare Battisti, 1), il workshop dal titolo “Le piccole e medie imprese in Horizon 2020 – Strumento PMI” sulle opportunità per le piccole e medie imprese nel Programma Quadro europeo per la Ricerca e l'Innovazione Horizon 2020. L’evento è organizzato dall’ARTI e dall’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, in collaborazione con Europe Direct Puglia.

 

I lavori hanno inizio con i saluti istituzionali di Antonio Felice Uricchio, rettore dell’Università degli Studi di Bari, Eva Milella, presidente dell’ARTI, ed Ennio Triggiani, responsabile Europe Direct Puglia.
Si entra nel vivo della giornata con Mario Citelli che presenta le modalità di assistenza alle imprese fornita da Enterprises Europe Network (EEN), di cui è responsabile, e Antonio Sacchetti, vicepresidente della sezione Meccanica Elettrica ed Elettronica di Confindustria Bari – BAT, che illustra le opportunità e i bisogni delle imprese in Horizon 2020.
Di seguito, Massimo Borriello dell’APRE, Punto di Contatto nazionale per Horizon 2020 “Secure, Clean and Energy Efficiency”, fornisce indicazioni pratiche, consigli e suggerimenti su come strutturare una proposta di successo, cioè finanziabile, nello strumento PMI, indicando le diverse componenti cui fare riferimento: i criteri di valutazione, lo schema di una proposta, la strategia di partenariato, la gestione del progetto, il business plan.
Lo strumento PMI è una specifica misura dedicata alle piccole e medie imprese orientate all’internazionalizzazione e in grado di sviluppare un progetto di eccellenza nel campo dell’innovazione, di dimensione europea e adeguato impatto economico. Lo scopo dello strumento è quello di valorizzare il potenziale innovativo delle PMI attraverso la partecipazione al programma Horizon 2020.
Concludono il seminario le testimonianze di casi di successo aziendali di Giovanni Riganti di Tera Srl e Antonio Romani di Fiordelisi.È un’iniziativa inserita nel progetto “Alleanza tra Ricerca e Impresa per la Smart Puglia - Programma Operativo per la Fase conclusiva del Progetto  ILO2”, cofinanziato dall’UE a valere sul PO FESR 2007-2013, Asse I, Azione 1.2.3.

Download: Agenda lavori