Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Si terrà il 2 febbraio 2016, alle ore 19.30 presso la Chiesa Maria Santissima del Carmine di Sannicandro di Bari, l'incontro-testimonianza “L'Africa ci chiama”, racconti e immagini della missione compiuta a novembre 2015 in Uganda per l'avvio del progetto di cooperazione sanitaria "Uniti per l'Africa".

L’incontro è organizzato dall’associazione di volontariato “Kirikù e la Strega Povertà” e dalla comunità della parrocchia Maria Santissima del Carmine di Sannicandro di Bari, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliero-Universitaria "Consorziale Policlinico" di Bari - Ospedale Pediatrico "Giovanni XXII", i Frati Minori della Provincia di San Francesco in Africa, Madagascar & Mauritius, i Comuni del “Cuore della Puglia” e la Rete di Sostegno a distanza Forumsad, network nazionale di 115 associazioni che promuovono progetti di solidarietà attraverso la metodologia del sostegno a distanza.  La missione e il progetto “Uniti per l’Africa” godono del patrocinio del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. Il progetto “Uniti per l’Africa” è realizzato nel più ampio progetto di sostegno umanitari Villaggio Puglia di Rwentobo (Uganda).

A novembre 2013, sulla strada principale che collega Kampala, capitale dell'Uganda, a Kigali capitale del Ruanda, sono state inaugurate, grazie alla rete di solidarietà che ogni giorno si amplia, una Chiesa dedicata alla Madonna del Carmine e una Scuola Professionale denominata “Puglia”, già attiva che forma giovani ugandesi e non (a novembre 2015 sono stati consegnati i primi diplomi ai ragazzi che hanno frequentato i corsi). Il “Villaggio Puglia di Rwentobo”, dunque, rappresenta in Uganda un pezzo del territorio regionale pugliese ed è oggi il segno tangibile della cooperazione allo sviluppo e alla solidarietà internazionale.

Introdotto da don Stefano De Mattia, parroco della chiesa del Carmine di Sannicandro, l'incontro prevede la proiezione del video sulla missione effettuata e le testimonianze dei partecipanti: Vitangelo Dattoli, direttore generale dell'AOUC Policlinico di Bari; Loreto (Tino) Gesualdo, preside della Scuola di Medicina dell'Università degli Studi di Bari; Tonia Caldarulo, funzionario del Comune di Triggiano (Ba) in rappresentanza dei Comuni di Cuore della Puglia; Anna Maria Di Palma, nefrologo del Policlinico di Bari; Mario Giordano, pediatra dell'ospedale Giovanni XIII di Bari; Emilia Marziliano, infermiera del Policlinico di Bari; Mimmo Zonno, volontario dell'associazione Kirikù e la Strega Povertà; Si concluderà con un saluto di padre Carmelo Giannone, in collegamento telefonico da Nairobi (Kenya).

Per informazioni: tel. 3355909832 – email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – sito web: www.kirikuonlus.org