Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Il Sottosegretario agli Affari Esteri, Vincenzo Amendola, accompagnato dall'Ambasciatore Michele Giacomelli, inviato speciale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per la preparazione del Vertice dei Balcani occidentali, ha incontrato a Tirana gli Ambasciatori d’Italia nei Paesi dell’area adriatico-balcanica.

L'incontro è finalizzato alla preparazione del Vertice che l'Italia presiederà a Trieste il 12 luglio 2017, con lo scopo di approfondire l’analisi della situazione politica ed economica nell’area balcanica e di prospettare, anche sulla base delle aspettative dei Paesi della regione, nuove, utili strategie tese a rafforzare la cooperazione regionale. “Il Vertice costituisce indubbiamente uno degli appuntamenti di importanza prioritaria per il nostro Paese nel corso di questo anno e dobbiamo pertanto lavorare assieme per assicurarne il migliore successo” ha affermato il Sottosegretario in apertura della riunione.

Insieme agli Ambasciatori e all’Inviato Speciale Giacomelli, il Sottosegretario ha dunque passato in rassegna i vari aspetti del processo preparatorio del Vertice di Trieste, iniziando dalle priorità della Presidenza italiana, ed esaminando le iniziative da promuovere congiuntamente. Tra queste, l’accento è stato posto sulla priorità data al concetto di interconnettività, che rappresenta il tema centrale del Vertice. “Da parte dell’Italia, come Paese che più di altri è da sempre impegnato a contribuire al processo di cooperazione regionale, è necessario lavorare per rafforzare e sviluppare il dialogo politico e i progetti comuni che rafforzino lo spirito di collaborazione tra Paesi dell’area” ha affermato a Tirana il Sottosegretario Amendola.

A margine dell’evento, il Sottosegretario ha incontrato a colazione il Vice Premier albanese Niko Peleshi, il Ministro delle Finanze Arben Ahmetaj e il Ministro dei Trasporti Sokol Dervishai per fare con loro un punto della situazione e raccogliere valutazioni ed aspettative albanesi.

Nel corso dei lavori della riunione è intervenuto, in videoconferenza da Roma, il Ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano.