Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Con l’Environmental Implementation Review (EIR), la Commissione europea ha lanciato un nuovo processo per migliorare l'attuazione della politica e della legislazione ambientale europea negli Stati membri dell'UE. Adottata il 3 febbraio 2017, il pacchetto EIR comprende 28 rapporti di paese che illustrano opportunità e punti deboli e di forza nazionali, suggerendo azioni per margini di miglioramento.

La Commissione, inoltre, ha riassunto le conclusioni politiche, esaminando le tendenze comuni in diversi settori come la qualità dell'aria, la gestione dei rifiuti e l'economia circolare, la qualità dell'acqua e la protezione della natura e della biodiversità, ed ha presentato raccomandazioni a tutti gli Stati membri.

L'attuazione completa della normativa ambientale dell'UE potrebbe far risparmiare l'economia dell'Unione europea di 50 miliardi di euro ogni anno nei costi sanitari ed ambientali.

Per sostenere le autorità nazionali, regionali e locali negli Stati membri dell'UE, dunque, la Commissione europea ha istituito un nuovo strumento pratico che facilita l'apprendimento peer-to-peer tra autorità ambientali.

Approfondimenti, consulenza e orientamento QUI!