Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Cooperazione: la parola non è nuova, ma onnicomprensiva ed espressione di una volontà, spesso rinnegata. Al di là del Mediterraneo, nel Continente africano. Un piano Marshall per aiutare quelle comunità. Come si muove l’Europa? E l’Italia? Il 20 marzo 2019 a Milano (h 9.30 – 13.00, Sala delle Colonne – Palazzo Giureconsulti, via Mercanti, 2) si parlerà di strategie di approccio verso l’area del Golfo, dove, il prossimo anno, si terrà Expo Dubai 2020.

Quali saranno le opportunità di investimento? E l’orientamento di imprese e istituzioni finanziarie? L’evento “Al di là del mare. Per la cooperazione. GulfMed&Africa. I luoghi della crescita. Strategie di sviluppo” è organizzato da Fondazione ISTUD in collaborazione con la Rappresentanza Regionale della Commissione europea a Milano.

Si parlerà di:
• Gulf&Med, gli scenari finanziari oltre la crisi di fiducia.
• Il Temporary Management per portare competenze di gestione nelle aziende dell’area.
• Nuove e vecchie formule di public procurement in Africa: public private partnership, la nuova frontiera.
• Mercati e aziende europee. Il punto su l’economia islamica.
• Libia e dintorni: la geopolitica influenza l’economia dell’area.
• Quando la banca aiuta l’export italiano nel mondo arabo, in Libia, in particolare.
• E se Golfo e Africa chiedessero aiuto alle piccole e medie imprese italiane?
• L’Europa che passa da Malta, hub per la cooperazione con il Nord Africa.
• Smart Kenya: il ruolo della tecnologia nello sviluppo del paese.
• Dubai 2020: una Little Italy nel deserto.
• Cooperazione pubblico-privato nella sostenibilità sociale: esempi di successo di una multinazionale.

Interverranno tra gli altri: Hatem Abou Said (Al Baraka Banking Group), Maurizio Quarta (Temporary Management & Capital Advisors), Eugenio Bettella e Barbara Cavallin (Rödl & Partner), Alberto Brugnoni (Assaif), Michela Mercuri (Università di Macerata), Mario Sabato (Banca Ubae), Giovanni Roncucci (Roncucci&Partners Group), Antonio Pangallo (Malta Enterprise), Giovanni Bozzetti (EFG Consulting e Abu Dhabi Chamber of Commerce and Industry), Daniela Ropolo (CNH Industrial).

Approfondimenti ed iscrizioni QUI!