Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Si svolgerà a Lecce il prossimo 4 novembre (ore 9.00 – 12.30), presso l’Aula Consiliare della Provincia di Lecce, l’Infoday sul quarto bando per progetti ordinari del Programma South East Europe (SEE), organizzato dalla Provincia di Lecce, in collaborazione con il Servizio Mediterraneo della Regione Puglia.


L’invito, rivolto ai potenziali beneficiari pugliesi, costituisce un’importante opportunità per gli organismi regionali di avviare nuove forme di collaborazione in settori strategici di intervento, consolidare le forme di cooperazione già esistenti e sperimentare nuovi approcci per lo sviluppo congiunto nell’Europa sudorientale.

L’Infoday, in considerazione della complessità del Programma e delle procedure di accesso al finanziamento, rappresenta un importante momento di scambio e confronto. Nell’ambito dell’evento, infatti, saranno illustrati lo stato dell’arte del Programma, le relative potenzialità, le tipologie dei progetti approvati a seguito della III call e le procedure di candidatura per la IV call, la cui scadenza è fissata per il 25 novembre prossimo.

Interverranno: Antonio Maria Gabellone, Presidente della Provincia di Lecce; Bernardo Notarangelo, Dirigente del Servizio Mediterraneo - Regione Puglia; Lodovico Gherardi, Presidente del Comitato Nazionale SEE – Regione Emilia Romagna; Mauro Paolo Bruno, Dirigente dell’Ufficio Cooperazione Interregionale e Sud Est Europa - Regione Puglia.

Il Programma  mira a migliorare il processo di integrazione territoriale, economica e sociale, contribuendo alla coesione, alla stabilità ed alla competitività dei Paesi coinvolti e implementando azioni congiunte su questioni di importanza strategica. Territori eleggibili al finanziamento sono: Croazia, Macedonia,  Albania, Serbia, Montenegro, Bosnia- Erzegovina, Moldova, Ucraina (Chernivetska Oblast, Ivano-Frankiviska Oblast, Zakarpatska Oblast, Odessa Oblast) Austria, Bulgaria, Romania, Grecia, Ungheria, Italia (Lombardia, Provincia Autonoma Bolzano/Bozen, Provincia Autonoma Trento, Veneto, Friuli-Venezia-Giulia, Emilia Romagna, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia Basilicata) Slovacchia, Slovenia.

Per informazioni sul Programma SEE consultare la scheda a cura della Redazione Europuglia.