Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

urbactSei progetti URBACT appena conclusi hanno prodotto una serie di risultati in termini di efficacia e sostenibilità rispetto al problema delle trasformazioni in atto nelle dinamiche urbane. La pubblicazione dei risultati potrebbe risultare utile a politici e professionisti coinvolti in queste sfide.


Sostenibilità dei complessi abitativi, strategie di governance al livello locale, cooperazione tra centri urbani e sviluppo delle aree urbane degradate: questi alcuni dei temi affrontati dai partner di progetto. In particolare, ci si è focalizzati sul miglioramento di design e sostenibilità urbana dei complessi abitativi, sulla base dell’individuazione da parte dei partner di indicatori di qualità urbana (Hopus: Housing for Europe – Strategies for Quality in Urban Space. Excellence in Design, Performance in Building).

È stato affrontato poi il tema della governance metropolitana attraverso i suoi principali aspetti (pianificazione strategica, gestione della mobilità e dei trasporti, questioni ambientali più importanti, ecc.) per arrivare a dimostrare quanto la creazione di una strategia al livello regionale e urbano possa aiutare a gestire le sfide che le città sono chiamate ad affrontare in Europa rispetto alla competitività, alla coesione e alla sostenibilità. (Joining Forces: Metropolitan Governance and Competitiveness of European Cities).

Un altro aspetto su cui si è lavorato molto è stato quello della cooperazione transfrontaliera tra città, finalizzata al miglioramento della governance e considerato un elemento chiave del cambiamento per molte regioni europee (EGTC: Cross –border agglomerations: towards a better governance).

Favorire una governance “multilivello” attraverso una pianificazione integrata degli interventi per il conseguimento di un più equilibrato sviluppo urbano anche a vantaggio delle aree urbane svantaggiate è un altro dei temi affrontati (Nodus: linking renewal and regional spatial planning); insieme alla ricerca di nuovi strumenti di ingegneria finanziaria per sostenere gli investimenti in tema di recupero e risanamento, sviluppo qualificato e nuova occupazione nelle città e nelle aree urbane (Jessica for the Cities) e alla gestione strategica del territorio come strumento di intervento al livello  di regione-città (Lumasec).

Per approfondimenti sui sei progetti consultare il sito ufficiale URBACT.
Per informazioni sul Programma URBACT consultare la scheda cura della Redazione Europuglia.

 

 

Redazione Europuglia