Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

euScade il 10 settembre l’invito a presentare richiesta di contributi per la Serbia nei settori agro-alimentare, manifatturiero, logistica, servizi e turismo. Il contributo può essere richiesto da operatori del settore pubblico/privato e Ong.


L’ invito EuropeAid/130168/L/ACT/RS rientra nel Programma Regionale per lo Sviluppo della Serbia II (RSEDP2) e fa riferimento allo strumento di preadesione IPA. Gli Obiettivi del bando sono:
- mantenere i livelli occupazionali attuali e creare nuove opportunità di lavoro;
- migliorare la competitività delle imprese serbe;
- migliorare le strutture business related.

Tra le azioni finanziabili si annoverano: innovazione tecnologica, sviluppo commerciale, servizi per il mercato del lavoro, formazione professionale, promozione delle partnership pubblico-privato, investimenti in infrastrutture, ecc. Le azioni dovranno avere una durata massima di 24 mesi e devono aver luogo in Serbia. Possono richiedere il contributo comunitario operatori del settore pubblico, operatori del settore privato e Ong.

I soggetti devono avere sede in uno dei 27 Stati UE, in uno Stato beneficiario IPA (Croazia, Macedonia,Turchia, Albania, Bosnia Erzegovina, Montenegro, Serbia), o in uno Stato membro dell’Area Economica Europea (Islanda, Lichtenstein and Norvegia). Nel partenariato di progetto deve essere presente almeno un ente pubblico.

Sono messi a bando un totale di 10.800.000 euro e il bando è suddiviso in due lotti:
LOTTO 1: Per ogni progetto di piccola scala il contributo comunitario sarà compreso tra un minimo di € 75.000 e un massimo di € 250.000.
LOTTO 2: Per ogni progetto di larga scala il contributo comunitario sarà compreso tra un minimo di € 250.000 e un massimo di € 1.000.000.

Il contributo comunitario può coprire da un minimo del 50% ad un massimo del 90% delle spese ammissibili. La scadenza è fissata per il 10 settembre 2010.

Per leggere il testo integrale del bando e tutta la documentazione necessaria: sito del Programma Regionale per lo Sviluppo della Serbia. Oppure contattare la Delegazione della Commissione Europea in Serbia:
Procurement Unit 9th floor
Vladimira Popovica 40/IX
(GTC Avenue Building block 19a)
11070 New Belgrade
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

 

Fonte: Balcani&Caucaso