Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Nuovo bando Ue per il Programma di cooperazione “Attori non governativi e autorità locali nel campo dello sviluppo”, per il Libano. È quanto riferisce la newsletter della delegazione Ue in Libano, segnalata dal sito web Enpi-info.eu. In tutte le regioni del mondo, questo programma consente di rafforzare le capacità delle organizzazioni della società civile e autorità locali di promuovere una società più equa, democratica e aperta.


Le componenti principali del Programma sono tre: sostenere azioni di sviluppo a livello locale, in stretta cooperazione con le comunità e i gruppi vulnerabili; sostenere azioni nell'Ue e paesi partner sulle questioni dello sviluppo, promuovendo la formazione; sostenere azioni per aumentare le sinergie e il dialogo fra reti della società civile e autorità locali.

Nel nuovo bando per il Libano si punta in particolare su iniziative che ricadono tradizionalmente nel mandato delle autorità locali, che sperimentano sinergia fra società civile e governi locali, ma anche azioni che vogliono rafforzare le capacità delle istituzioni a rispondere ai bisogni dei cittadini. La scadenza per sottoporre le domande è lunedì 14 febbraio 2011.

Approfondimenti: sito web Enpi-info.eu.

 

 

Fonte: OICS