Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Quarta edizione per il concorso “Un mare di parole” per giovani scrittori della regione euro-mediterranea, organizzato dalla Fondazione Anna Lindh. I candidati possono inviare storie brevi, reali oppure di finzione, legate alle attività di volontariato, uno degli elementi di cittadinanza attiva per promuovere la coesione sociale, la libertà e i valori democratici.


Il concorso vuole contribuire ad incoraggiare il dialogo fra le persone, lo scambio di conoscenze ed esperienze di differenti tradizioni locali e internazionali. Quest'anno, nel quadro dell'anno europeo del volontariato, il tema punta sulla promozione della solidarietà sociale e della democrazia. La scadenza per presentare i lavori è il 31 luglio 2011.

La Fondazione Anna Lindh per il dialogo fra le culture è un progetto finanziato con 7 milioni di euro dall'Ue, con l'obiettivo di avvicinare popoli e organizzazioni della regione e promuovere il dialogo, offrendo l'opportunità di lavorare insieme su progetti nei campi della cultura, istruzione, scienza, diritti umani, sviluppo sostenibile e arte.

Approfondimenti: sito web Enpi-info.eu.

 

 

Fonte: ANSAmed