Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Supporto all'innovazione con l'obiettivo di portare i risultati della ricerca più vicini alle esigenze del mercato; sviluppo delle capacità e scambio di buone pratiche per un utilizzo sostenibile dei nostri mari; creazione di posti di lavoro, innovazioni e imprenditorialità sostenibili: il nuovo bando del Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP) disporrà di 14,5 milioni di euro in favore dell'economia blu sostenibile.

Deadline: 8 Febbraio e 28 Febbraio 2018. Sono scadenze che variano a seconda dei 4 settori previsti nella call: Progetti di dimostrazione per l'economia blu, Strategie e tecnologie efficienti contro i rifiuti marini, Reti blu nel Mediterraneo, Azioni congiunte per un'economia blu sostenibile nel Mediterraneo.

Appuntamento il 9 Novembre 2017 a Bruxelles, per una giornata informativa sul bando.

Ecco i settori previsti nella call, la ripartizione di budget e le rispettive scadenze:

1. Progetti di dimostrazione per l'economia blu
Budget: 8 milioni di euro.
Scadenza: 28 Febbraio 2018.
Sostiene progetti basati su tecnologie innovative che possano coinvolgere, testare e far crescere la nuova industria, i servizi e le soluzioni per l'economia blu. Questo aiuterà le tecnologie innovative e i servizi marittimi ad essere pronti per il mercato.

2. Strategie e tecnologie efficienti contro i rifiuti marini
Budget: 2 milioni di euro.
Scadenza: 8 Febbraio 2018.
Supporta metodologie e tecnologie concrete per ridurre il volume e la nocività dei rifiuti marini, monitorare e quantificare il contributo delle fonti di rifiuti marini basati in mare, rimuovere e riciclare i rifiuti in maniera efficiente e coscienziosa nei riguardi dell'ambiente.

3. Reti blu nel Mediterraneo
Budget: 3 milioni di euro.
Scadenza: 28 Febbraio 2018.
Promuove la nascita di reti a supporto della creazione di posti di lavoro, innovazione e imprenditorialità nell'economia blu nel Mediterraneo tramite la cooperazione tra vari stakeholder quali istituti di istruzione e formazione, cluster marittimi e comunità di pesca locale all'interno dell'UE e nei paesi partner del Mediterraneo.

4. Azioni congiunte per un'economia blu sostenibile nel Mediterraneo
Budget: 1,5 milioni di euro.
Scadenza: 8 Febbraio 2018.
Supporta il ripristino degli ecosistemi costieri e marittimi danneggiati o degradati in zone del Mediterraneo con un grande potenziale per un'ampia gamma di servizi marini.

I progetti possono essere presentati da enti sia pubblici che privati. Le proposte devono essere inviate da almeno due entità di due Paesi diversi. Chi coordina deve avere sede in uno Stato membro dell'UE.

Approfondimenti:
- New funding opportunity: €14.5 million in Sustainable Blue Economy call
- Info Day 9/11/2017_Bruxelles – AGENDA