Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Candidature aperte fino al 20 marzo 2019 per il concorso "Azioni di adattamento ai cambiamenti climatici nel Mediterraneo", promosso da ADEME-Agenzia per l'ambiente e l'energia, con il supporto di Unione per il Mediterraneo, Pan Bleu e Avitem.

Il premio, giunto alla sua seconda edizione, è rivolto ad autorità pubbliche locali, enti nazionali, università, ONG e partnership pubblico-private che abbiano realizzato azioni di adattamento ai cambiamenti climatici (infrastrutture, servizi, strumenti tecnici, soluzioni gestionali, politiche territoriali, ecc.) concrete e di successo, appartenenti a 23 paesi dell'area mediterranea: Albania, Algeria, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Israele, Italia, Giordania, Libano, Libia, Macedonia, Malta, Montenegro, Marocco, Autorità Nazionale Palestinese, Portogallo, Slovenia, Spagna, Siria, Tunisia, Turchia.

Sarà possibile quindi presentare la candidatura di azioni su tre categorie:
1. Sviluppi, infrastrutture e costruzione
2. Ecosistemi e risorse naturali
3. Metodi per progettare e implementare politiche pubbliche.

La giuria si riunirà nel mese di aprile, e nel mese di giugno è prevista la presentazione dei finalisti.

Approfondimenti: Mediterranean Climate Change Adaptation Awards