Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

HOME

Immigrazione, integrazione e soprattutto sussidiarietà, a conferma della centralità dei territori nell'Unione Europea: su questi temi si è focalizzato il contributo del Consiglio regionale della Puglia ai lavori della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali europee (CALRE), a Siviglia. Rappresentato dal presidente della sesta commissione consiliare, Domenico Santorsola, il Consiglio pugliese ha partecipato all'assemblea plenaria, che ha riunito in Andalusia le delegazioni dei 72 Parlamenti regionali europei aderenti, in rappresentanza di 200 milioni di abitanti.

Il documento finale, la Dichiarazione di Siviglia, sottolinea la volontà delle Assemblee regionali di continuare a cooperare per ribadire il ruolo guida delle realtà locali nella costruzione dell'UE.

La sessione plenaria si è conclusa con il rinnovo della presidenza della CALRE per il 2018. È stata eletta la presidente del Parlamento delle Azzorre, Ana Luís, che succede all’andaluso Juan Pablo Durán.

L'iniziativa di promozione storico-culturale, turistica, ambientale ed architettonica “I Borghi  più belli del Mediterraneo” prevede una serie di conferenze ed incontri tematici aperti a professionisti, cittadini, turisti, operatori del settore storico-artistico-architettonico ed agro-alimentare al fine di promuovere e sviluppare le politiche di accoglienza e cooperazione internazionale, integrazione sociale ed occupazione giovanile.

Con D.D. n. 11 del 2/11/2017 è stato pubblicato l’Avviso pubblico “L. R. n. 20/2003 - Partenariato per la cooperazione -  Programma annuale 2017”, approvato con  la DGR n. 1763 del 30/10/2017. Sarà possibile presentare proposte progettuali relative alle seguenti tipologie di intervento: art. 3 – “Partenariato fra comunità locali”,  art. 4 - “Cooperazione internazionale”, art. 5 – “Promozione della cultura dei diritti umani”, da lunedì 6 novembre 2017 e non oltre il 27/11/2017.

Martedì 21 e giovedì 23 novembre 2017 si svolgeranno anche a Bari gli European Employers' Days, l'iniziativa promossa per il secondo anno consecutivo dalla Commissione Europea per favorire, in tutti i Paesi membri, un dialogo costruttivo fra gli attori del mercato del lavoro: imprese, enti formativi e servizi pubblici per l'impiego.“Contatti Virtuosi tra impresa e formazione” è il titolo del doppio evento, organizzato da EURES Puglia e Porta Futuro Bari presso la sede del Jobcenter del Comune di Bari (via Crisanzio, Ex Manifattura dei Tabacchi) e, il secondo giorno, al Villaggio del Fanciullo "San Nicola" (Piazza Giulio Cesare, 13) in collaborazione col Cifir e con l'Istituto Eccelsa.

Il Consiglio d'Europa è alla ricerca di diverse figure professionali da impiegare presso le proprie sedi a Strasburgo, Parigi, Yerevan e Podgorica. Le scadenze per presentare le candidature si susseguono fino a settembre 2016.